Pensieri ad alta voce

Lunedì era inverno 

Lunedì era inverno. 

L’altro giorno primavera. 

Oggi estate. E c’è il temporale. Lampi e tuoni. 

Sono in camera con le finestre socchiuse con Diego addormentato accanto a me. 

Osservo la tenda che si gonfia verso il letto. 

Dapprima è stato il bosco dietro casa ad agitarsi, soffiato dal vento. 

Il sole si era già nascosto da un pezzo. 

Poi quel profumo. Il mio preferito, dopo la testolina dei miei bambini. 

La terra che si bagna e beve le prime gocce. 

Il profumo che, da bambina, stava a significare che i giochi in strada andavano sospesi e ognuno doveva rientrare, più o meno di corsa. 

Io lentamente, visto che casa mia si trovava alla fine della via, al culmine della salita. 

Ed era allora che, alzando gli occhi, nonno, ti vedevo uscire dalla porta della cucina. Mani in tasca e sguardo a scrutare l’orizzonte. Sei sempre stato contento della pioggia “perché la brea l’orto“. Innaffia l’orto. La preoccupazione c’era solo quando il temporale arrivava dal Lago, allora si.. che erano dolori. Se il cielo da quella parte si faceva anche bianco, stava a significare tempesta in arrivo. E poteva finire che mesi di lavoro a curare il tuo orto, andassero in fumo in pochi minuti. Anche lì, ti mostravi per un attimo accigliato e preoccupato, ma non ti lamentavi mai. 

Oggi nonno, sono qui con Diego che porgo l’orecchio. Di piovere ha già smesso. Sono convinta che, fossi stato a casa, saresti uscito e avresti detto: “ah, el vien dal Baldo..   el tona, el tona ma nol fa niente*” e saresti rientrato in cucina fischiettando. 

Dall’ospedale dove sei, in città, non si vede il Lago e neanche il Baldo. Io te li tengo d’occhio intanto ma tu torna presto perché ne ho ancora troppe di cose da imparare. 

Non te l’ho mai detto. Ma ti voglio bene 💚
*ah, viene dal monte Baldo. Tuona, tuona ma non fa niente. 

Annunci

10 risposte a "Lunedì era inverno "

      1. Pensa che io ho avuto la grandissima fortuna di avere tutti e quattro i nonni fino ai 30 anni.
        Mia figlia quando è nata aveva 5 bisnonni (i miei più l’unica nonna di mio marito).
        Ora ne ho e ne ha tre. Mi rendo conto di aver ricevuto un grande Dono. Spero che ne possiamo godere il più a lungo possibile. ❤️

        Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...